get it here:
iTUNES
release date:

October 13, 2000

share:

LINE-UP:
Giulio the Bastard – vocals, lyrics
Alberto The Crippler – guitar
Schintu The Wretched – bass
Walter Dr. Tomas – drums
recorded between 1999 and 2000 at Acqualuce Studios, Alpignano/Torino. Sound engineer: Frankie Ribbera (Marco Milanesio)
> LP version released in October 2000, E.U.# 020, 2000 copies pressed on special 200 gram vinyl, 1000 in black 1000 in transparent violet wax
> CD (US version) released in 2001 by Deaf American, DeafAm 011000, 2000 (or 2500?) copies, CD (Brazilian version) released in 2001 by Peculio Discos, 011/05, 1000 copies
> Audiotape released in 2001-2002 by Insane Society Records (around 500 copies) and Self Made God (around 500 copies)
> LP came in a full color gatefold cover and had a 24 page booklet with all lyrics and translations, both CD versions came with a 16 page booklet, Insane Society's MC version had pro-printed cover and lyrics translated in Czech, SelfMadeGod's MC had pro-printed cover and lyrics in English only.

Misantropo A Senso Unico

  • 1. Misantropo a senso unico
  • 2. Non servire a niente (è la tua sorte)
  • 3. Il sentimento non è amore
  • 4. Morte da tossico
  • 5. Rapporto interrotto
  • 6. Nascere per violentarsi
  • 7. La repulsione negli occhi
  • 8. Sbocco nichilista
  • 9. Dio è solo merda
  • 10. Il tuo amico morto
  • 11. Quasi donna... femminista
  • 12. Sogno un mondo senza...
  • 13. Peso inutile
  • 14. Il grande silenzio
  • 15. Conclusione
  • 16. 94x flashback di massacro

Introduction taken from www.eu91serbianleague.com ::

"Recorded between 1999 and 2000, released on Friday the 13th, October 2000. This stands as the most cynical and annihilating Cripple Bastards release to date, each song on it (above all the lyrical structure) has been written and revisited through the whole CB's history. And each song is a story of real life, existential decay captured and portraited through the peculiar CB mentality. The musical approach is an exasperated amalgamation of late '80s Grind/Thrashcore, ultrafast Hardcore plus various influences from other genres. This is hyperfast, raw and obsessive. Alberto the Crippler (sadly at its last effort before quitting) reaches the top in his distortion mania - viciously amalgamated with the equally mega-distorted STW's bass, Walter Dr. Tomas (now playing in Shandon) gives a unique drum effort with the constant feel of wanting to accelerate himself over his possibilities. This is with no trace of a doubt the most negative thing that ever came out in the history of Italy's music, both lyrically and musically. E.U.'91 released the LP version (pressed on special 200 gram heavy vinyl!) in a wonderful full-color gatefold cover and 24 page booklet. Just the packaging itself is a graphical masterpiece. 1000 on black wax, 1000 on transparent violet. Over 6000 copies (LP, CD, MC) sold all together. It got tons of ultra-positive reviews on the main italian underground mags and finally brought CB an own audience staying far away from the PC @punk cliches. One of the biggest goals we ever realized".

Some extra tips about "Misantropo...": the front cover art shows an act of vandalism that was diffused here in Italy some years ago: throwing stones on busy highways from the bridges passing over. We thought this was one of the most inhuman traces of civil regression and kinda fitted perfectly the "one-way misanthrope" concept. The ending track ("94 x flashback di massacro") is the remake of a 94 track Demo CB did many years before and that came out as 4 Way splt with Filthy Charity, Harsh Feelings and Grimcorpses. It took ages to record this album, nearly 10x than the following "Desperately insensitive"). This becoz the sound-engineer (that quit working w/ us after this) was more and more non-motivated and hostile to the kind of music we were doing, andalso becoz the drummer played in a very unusual way making it extremely difficult to synchronize the voice when it was GTB's turn. It took him more than 2 weeks to complete the vocal parts... All in all this was a damned album and will always stand as a love-it-or-hate-it item, some fans says it's with no doubt our best thing ever - some others found it was too raw and nihilistic for their taste.

Misantropo a senso unico

Porte in faccia 7 giorni alla settimana,
andare avanti con niente in mano
sapendo di esser soli nel mirino di tutti,
un giorno volevo bene almeno a me stesso,
ma la mia vita è diventata un cesso.

QUESTA È UNA STRADA A SENSO UNICO

Davanti - la forza di consumarmi oltre ogni limite,
anfetamina per massacrarvi di odio,
dietro - la società  del compromesso,
programmata fino all'ultimo pezzo di vomito.

QUESTA È UNA STRADA A SENSO UNICO

Un numero, una divisa, un qualsiasi lavoro di merda
a voi va bene quello perchè siete solo quello.
Uomini... vermi... non vedo differenza...
o come in quei vecchi libri di fantascienza:
due braccia, due gambe, un televisore conficcato al posto della testa.
PATETICI

Porte in faccia 7 giorni alla settimana,
andare avanti con niente in mano
sapendo di esser soli nel mirino di tutti,
un giorno volevo bene almeno a me stesso,
ma la mia vita è diventata un cesso.

Davanti - la forza di consumarmi oltre ogni limite,
anfetamina per massacrarvi di odio,
dietro - la società  del compromesso,
programmata fino all'ultimo pezzo di vomito.

QUESTA È UNA STRADA A SENSO UNICO

Questa è una strada a senso unico,
la gente mi fa schifo
lascio tutti alle spalle, tiro dritto fino all'ultimo.

P.S.:
Misantropo è chi, in un eccesso di vita
è stato abbandonato.

=====================================

[ONE-WAY MISANTHROPE]

Doors slammed in face 7 days a week,
goin' on empty-handed
aware of being alone in everyone's sights,
once I used to love at least myself,
but my life has become disgust.

THIS IS A ONE-WAY STREET

In front - the strength to be consumed beyond all limits,
amphetamine to massacre you with hatred,
behind - the society of compromise,
scheduled to the last bit of vomit.

THIS IS A ONE-WAY STREET

A number, a uniform, any shitty job
that's just right for you because you're just that.
Men... worms... I can't see any difference...
or just like in those old sci-fi books:
2 arms, 2 legs, a TV replacing the head.
PATHETIC

Doors slammed in face 7 days a week,
goin' on empty-handed
aware of being alone in everyone's sights,
once I used to love at least myself,
but my life has become disgust.

In front - the strength to be consumed beyond all limits,
amphetamine to massacre you with hatred,
behind - the society of compromise,
scheduled to the last bit of vomit.

THIS IS A ONE-WAY STREET

THIS IS A ONE-WAY STREET,
PEOPLE MAKE ME SICK
I LEAVE THEM ALL BEHIND, STRAIGHT AHEAD TO THE LAST.

Non servire a niente

PER IL LAVORO / PER LA SCUOLA /
VUOI BENESSERE / STABILITA /
PRONTO A LECCARE / BACIARE ZERBINI /
LA TUA DONNA / QUELLO IN CUI CREDI /
NON SEI MAI CAMBIATO / È GIUSTO COSI /

LADRI - ti fottono la realtà  da sotto agli occhi,
lei parla di amore perchè trova in te compensazione,
compensazione che svanisce nel momento in cui
le si presentano opportunità  migliori
o si fossilizza se siete vecchi fin da giovani...
tutto questo per andare avanti e non stonare con la sintonia urbana,
tutto questo per non attirare sguardi e giudizi,
genuflessione eterna - è la tua sorte - non servire a un cazzo

non servire a niente

PER IL LAVORO / PER LA SCUOLA /
GENTE CIVILE / GENTE CHE CONTA /
PRONTO A SERVIRE / ASSECONDARE / SPENDERE /
TELEVISIONE IN FAMIGLIA / MOMENTI DI CONFORTO /
ITINERARIO SEGUITO / NE VALEVA LA PENA /

LADRI - ti fottono la realtà  da sotto agli occhi,

la carta stampata e il riscontro con quello che vedi,
la tua quotidianità  - esser preso per il culo,
con tuo figlio in questura le cose son girate diversamente,
ma si parla di casi, rare eccezioni,
paga e taci, consuma e crepa,
destinato a finire in merda come i tuoi rifiuti,
scheletri di soldi volati chissà  dove,
abruttimento eterno - è la tua sorte - non servire a un cazzo

non servire a niente

perchè tu non capisci, vivi male, ti contraddici

PER IL LAVORO / PER LA SCUOLA /
SENZA CORAGGIO / SENZA ISTINTI /
PRONTO A SORRIDERE / VUOTO BORGHESE /
QUESTO POSTO È TUO / MA SOLO IN AFFITTO /
NON PENSARCI / NON SERVE A NIENTE /

=====================================

[ BE USE FOR NOTHING (that's your fate) ]

FOR WORK / FOR SCHOOL /
YOU WANT WEALTH / STABILITY /
READY TO LICK / KISS DOORMATS /
YOUR WOMAN / WHAT YOU BELIEVE IN /
YOU NEVER CHANGED / IT'S AS IT SHOULD BE /

THIEVES - they screw up reality while you watch,
she speaks of love 'cos she finds compensation in you,
compensation that fades away as soon as better opportunities come up to her
or it fossilizes if you're old since you're young...
all this to carry on and not be out of tune with the urban harmony,
all this not to draw attention and opinions,
the eternal genuflection - that's your fate - not be worth a fuck

be use for nothing

FOR WORK / FOR SCHOOL /
CIVILISED PEOPLE / PEOPLE WHO COUNT /
READY TO SERVE / BACK UP / SPEND /
TELEVISION WITH THE FAMILY / MOMENTS OF COMFORT /
ITINERARIES FOLLOWED / IT WAS WORTH IT /

THIEVES - they screw up reality while you watch,
the printed word and confirmation with what you see,
your daily recurrence r being taken for a ride,
with your son down the Police things went differently,
but you talk of one offs, rare exceptions,
pay and shut up, consume and kick the bucket,
bound to finish in shit like your garbage,
skeletons of money flown who knows where,
eternal brutalisation - that's your fate - not be worth a fuck

be use for nothing

because you don't understand, you live badly, contradicting yourself.

FOR WORK / FOR SCHOOL /
WITHOUT COURAGE / WITHOUT INSTINCTS /
READY TO SMILE / EMPTY BOURGEOIS /
THIS PLACE IS YOURS / BUT IT'S ONLY RENTED /
DON'T THINK ABOUT IT / IT DOESN'T DO YOU ANY GOOD /

Il sentimento non è amore

Il sentimento non è amore,
è solo guadagno di sicurezze.
..perso nell'ombra di una convinzione
pietrificata negli anni da parole,
impressioni, voci dipinte sulle tenebre.
Il sentimento non è amore
pretendo qualcosa in più.
Il sentimento non è amore
pretendo qualcosa in più.

...il tuo vivere bene si sdoppia a coltellate,
rassegnato ad animale di gruppo - diventi pietoso.
...il vostro vivere insieme è una malattia forzata,
tolte le abitudini crollano le soddisfazioni.

Il sentimento non è amore,
è stare in gabbia con un altro. Morto.
Il sentimento non è amore,
ma uno scambio di paure.

...avvinghiato ad un'ombra
per assicurarti che sei normale.
...chiuso fuori da te stesso
per condividere la gioia di vivere il vuoto nel marcio.
Contemplarla.
Il mio sentimento non è amore,
va molto più in là.
Cambia ogni istante,
non abbraccia nessuno.

=====================================

[THE FEELING'S NOT LOVE]

The feeling's not love,
it's only gain of securities.
Lost in the shadow of a conviction
petrified through the years by words,
impressions, voices painted on the darkness.
The feeling's not love
I expect something more
The feeling's not love
I expect something more
...your "living well" gets splitted under stabs,
resigned to group animal - you become pathetic.
...your "living well" is a forced disease,
broken the habits - satisfactions crack up.
The feeling's not love,
it's being caged with another. Dead.
The feeling's not love,
it's a trade of fears.
...coiled around a shadow
to make sure that you're normal.
...shut out from your own self
to share the joy to live the emptiness, in rot.
Contemplate it.
My feeling's not love,
it goes much farther.
...changing every moment,
...embracing no one.

Morte da tossico

No alla soluzione quando tu sei il problema
No alla soluzione quando tu sei il problema
No alla soluzione quando tu sei il problema...
tu sei il problema... tu sei il problema......

... per una notte lasciarti pensare,
riattaccare la corrente nel tuo cervello andato a male,
pulire via il sedativo che hai scelto per poterti alienare.
... per una notte offrirti un varco per riflettere,
fuori dalla paranoia del tuo ciclo di consumo,
aiutarti a fare luce nella fogna in cui sei affondato
per poi lasciarti lì a crepare, solo - davanti al tuo errore.

Gli occhi lo sanno,
non hai mai avuto qualcosa di meglio da fare.
Gli occhi lo ammettono,
non hai mai voluto qualcosa di meglio da fare.

La carta vincente di chi sfrutta la mancanza di stimoli,
il trucco di chi svuota dentro per poter eliminare.
Piattola sociale sempre tra i piedi per scroccare
non ti devo proprio un cazzo, solo l'augurio di schiattare.

Uomo-foglia, ogni giorno sempre più in basso,
sempre in fila per obliterarti la vita
non sai muoverti, non riesci a cambiare
stessa merda all'infinto... le tue vene - la tua clessidra.

Tu hai il doppio del mio tempo ma neanche un quarto della mia vita
Tu hai il doppio del mio tempo ma neanche un quarto della mia vita
Tu hai il doppio del mio tempo ma neanche un quarto della mia vita...
...della mia vita ...della mia vita ...della mia vita.......

...per una notte schiodarti a calci in culo
svegliarti dal letargo a cui ti sei abbandonato.
Tu davanti a una finestra, tu davanti a una siringa
adesso a mente fredda, fammi vedere cosa sai fare.

P.S.:
"Non hai anche tu la strana impressione
che ci sia troppo buio in questo posto?"
"No, è il sole del deserto che ci portiamo ancora dietro."
(ORO HONDO - SE SEI VIVO SPARA, G. Questi - 1966)


=====================================

[JUNKISH DEATH]

NO TO THE SOLUTION WHEN YOU ARE THE PROBLEM
NO TO THE SOLUTION WHEN YOU ARE THE PROBLEM
NO TO THE SOLUTION WHEN YOU ARE THE PROBLEM...
YOU ARE THE PROBLEM... YOU ARE THE PROBLEM......

... letting you think for a night
re-switching the voltage in your gone-bad brain
cleaning away the sedative you chose for getting alienated.
... (for a night) offering you a breach for reflection,
out of the paranoia of your consumer's cycle
helping you in throwing light in the gutter in which you're sunk
and then leaving you there to die, alone - in front of your mistake.

The eyes know it,
you never had anything better to do.
The eyes admit it,
you never wanted anything better to do.

The winning card of those who play on lack of goads,
the trick of those who empty you inside for being able to eliminate.
Social crab always underfoot to scrounge
I don't owe you a fucking shit, only the wish you burst.

Man-leaf, every day sinking lower and lower,
always in line to obliterate your life
you can't move, you don't manage to change
same shit endlessly... your veins - your sandglass.

YOU HAVE DOUBLE OF MY TIME BUT NOT EVEN A QUARTER OF MY LIFE
YOU HAVE DOUBLE OF MY TIME BUT NOT EVEN A QUARTER OF MY LIFE
YOU HAVE DOUBLE OF MY TIME BUT NOT EVEN A QUARTER OF MY LIFE
...OF MY LIFE ...OF MY LIFE ...OF MY LIFE.......

... (for a night) unnailing you by kicks in the ass
rousing you from the lethargy on which you're given up
You before a window, You before a fix
Now, clear-headedly, show me what you're able to do.

Rapporto interrotto

Spettrale, si sposta da dietro
è una mano a gridare "basta".
Interrotto da fiumi di immondizia verbale.
Schivo, non riesco a distrarmi.
Frantumato a terra per un mondo in più.
Spento, la faccia rinfrescata a sangue e sputi.
Ancora interrotto perché troppo sociale.
Rapporto interrotto per diversificazione.
Rapporto interrotto per luogo comune.

Il pasto è pronto...
un cucchiaio spinto giù
finché ingoio merda e denti.
Poi ferro, dalle labbra. Estratto. Sporco.
La testa rovesciata verso un varco che si stringe.
Sorrisi che mi comunicano "dal dolore non ti sganci".
Ancora interrotto per obbligo a evirarsi.
Rapporto interrotto per mancanza di contatti.
Rapporto interrotto per metastasi del sistema etico/morale.

=====================================

[ RELATIONSHIP INTERRUPTED]

Spectral, it moves from behind
it's a hand to shout "enough".
Interrupted by streams of verbal garbage.
Shy, I can't occupy myself.
Smashed on the ground for more world.
Spent, the face freshened up with blood and spit.
Interrupted again because too social.
Relationship interrupted by diversification.
Relationship interrupted by platitude.

Meal is ready…
a spoon pushed down
until I swallow shit and teeth.
Then iron, from the lips. Extracted. Dirty.
The head thrown back to a narrowing break.
Smiles telling me "you can't break away from pain".
Interrupted again for obligations to self-castrate.
Relationship interrupted due to lack of contacts.
Relationship interrupted due to metastasis of the ethical/moral system.

Nascere per violentarsi

Grezzi e frenetici ti usavano come un cesso
menti assorte nella nevrosi del loro sesso
l'abbraccio freddo e sporco una corsa esasperata
unici oggetti il tuo corpo e la scopata.

L'hai data a mezzo mondo, con quale risultato?
Quando hai teso la mano quel mondo non ti ha cagata.
Alcohol e malattia - amari di depressione
soldi per sistemarti... neanche l'illusione.

DUE VITE APPESE A UN CAZZO
MARCISCONO UNA DENTRO L'ALTRA
DUE VITE APPESE A UN CAZZO
MARCISCONO UNA DENTRO L'ALTRA

Per la tua famiglia sei già  un peso cancellato
migliaia di kilometri ti dividono da un aiuto
hai scoperto i sentimenti e già  cominci a disprezzarli
non funzioni con te stessa, sei nata per violentarti.

DUE VITE APPESE A UN CAZZO
MARCISCONO UNA DENTRO L'ALTRA
DUE VITE APPESE A UN CAZZO
MARCISCONO UNA DENTRO L'ALTRA
...vale la pena vederle morire,
impari a odiar la gente sotto una nuova angolazione.

=====================================

[BORN TO RAPE ONESELF]

Crude and frantic they used you like a cess-pit
minds absorbed in their own sexual neurosis
a cold filthy embrace - an exasperated race
the only objects: your body and the fuck.

You gave yourself to half the world and what are the results?
When you held your hand that world didn't give a shit about you.
Alcohol and illness - bitter of depression
money to sort yourself out... not even the illusion.

TWO LIVES HANGIN' ON A PRICK
ROTTING ONE IN ANOTHER
TWO LIVES HANGIN' ON A PRICK
ROTTING ONE IN ANOTHER

For your family your already a weight that's been wiped out
thousands of kilometers between you and help
you've discovered feelings but you're already starting to despise'em
you can't work with yourself, you're born to rape yourself.

TWO LIVES HANGIN' ON A PRICK
ROTTING ONE IN ANOTHER
TWO LIVES HANGIN' ON A PRICK
ROTTING ONE IN ANOTHER

...it's worth watching them die,
you learn to hate people from a new angle.

La repulsione negli occhi

Guardami in faccia, atteggiati da uomo
irradiami di determinazione e onestà  infinita
io dal basso in alto non so se starò a sentire
ti vedrò come un grumo nel cancro della mia vita.
Chiamala debolezza... forse anche nervosismo
no, è il modo di fare di una persona irritata
la repulsione di chi è solo, in un mondo separato
la luce, il sapore dell'aria - qui non c'è spazio per te.

Tu parli e cerchi i miei occhi
io annuisco e allontano lo sguardo
FRONTALE - ma è come darti le spalle
lo sai, dentro ho qualcosa che non va.
Carisma + un tocco di simpatia
intrattieni e ti giochi la gente
ma qui ora non c'è psicologia
che dirotti il mio disprezzo per te.

Troppa gente si arrampica a quel senso di sicurezza
parlare senza fissarti è il simbolo della mia negatività.

Guardami in faccia, donna che chiava
condizione perfetta, calorosa e slanciata
inebriatrice di sensi, demolisci il mio IO
allatta il sadismo di una mente malata.
C'è gente che ti ammira, ti protegge, ti invidia
e chi ti sfoggia in giro come un abito firmato
è il riciclaggio umano la rampa della tua scalata
buon mezzo per parare il culo... saper dosare la femminilità .

Matura e diretta nel piegarli
arrendevole e dolce nel sedurli
per me sei solo la deriva
di un mito fondato sulla disonestà.
Mi annoi come un libro già letto
mi disgusti come un pasto avariato
mi ecciti solo se penso al tuo corpo...
... sbrindellato in un'orgia di crudeltà .

SE A TE NON DISPIACE... BUONGUSTO E CORTESIA...
UN MARTELLO PER SFONDARTI LA FACCIA.
SIGNORA SI ACCOMODI... HA TEMPO PER DUE PAROLE...
TI STUPRO, TI DISSANGUO, INFIERISCO SUL TUO CORPO.
SOLO DEPRAVAZIONE PER SEDARE L'OSSESSIONE
TU FILTRI CON LA MORALE IO RESPIRO REPULSIONE
"AMORE FOTTE AMICIZIA" - TUO GUADAGNO E SODDISFAZIONE
HO SCELTO DI FAR DEL MALE PER STAR LONTANO DALLE PERSONE.

Sentimenti falsi, ingredienti del rapporto umano
contatti autoimposti per sterilizzare la ferita
giudicami con schifo, scelgo il sesso-sfruttamento...
...per scansare dosi di parole e il ribrezzo di un'altra vita.
La mia esclusione è certa, cresce a spilli nello stomaco
come articolazioni rotte da giorni spenti nel passato
liberarsi da uno strato e scoprirne un altro ancora
tu sei il vuoto che rimbalza, ma non toccherà  mai me.

Quando soffri di carenze affettive
mi piace vederti bruciare
il cinismo e la sociopatia
sono il sole sul deserto che ho in me.

=====================================

[REPULSION IN THE EYES]

Look me in the face, behave like a man
irradiate me with determination and infinite honesty
I, from bottom to top, don't know if I'll stay to listen
I'll see you as a lump in the cancer of my life.
Call it weakness… perhaps nervousness too
no, it's an irritated person's behaviour
repulsion of someone alone, in a separate world
the light, the taste of the air - there's no space for you here.

You speak and look for my eyes
I nod and look away
FRONTAL - but it's like turning my back on you
you know, I've got something wrong inside.
Charisma + a touch of charm
you entertain and play with people
but here and now there's no psychology
to hijack my contempt for you.

Too many people scrabble for that sense of security
speaking without looking at you is the symbol of my negativity.

Look me in the face woman that screws
perfect condition, warm and slim
intoxicator of the senses, demolish my Ego
breastfeed the sadism of a sick mind.
There're people who admire you, protect you, envy you,
who show you off around like a designer garment
it's human recycling the stairs of your rising
good way to cover your back... knowing how to dose femininity.

Mature and direct when bending them
acquiescent and sweet when seducing them
I think your just the drift of a myth based on dishonesty.
You bore me like an already-read book
you disgust me like a meal that's off
you excite me only if I think of your body…
…shredded in an orgy of cruelty.

IF YOU DON'T MIND... GOOD TASTE AND COURTESY...
A HAMMER TO SMASH YOUR FACE IN.
MA'AM, PLEASE COME IN, DO YOU HAVE TIME FOR A WORD
I'LL RAPE YOU, I'LL BLEED YOU, I'LL RAGE ON YOUR BODY.
ONLY DEPRAVATION TO SEDATE THE OBSESSION
YOU FILTER WITH MORALS I BREATHE REPULSION
"LOVE FUCKS FRIENDSHIP UP" - YOUR PROFIT AND SATISFACTION
I CHOSE TO DO WRONG TO STAY AWAY FROM PEOPLE.

False feelings, ingredients of the human relationship
self-imposed contacts to sterilize the wound
judge me with disdain, I choose sex-exploitation...
...to avoid doses of words and the disgust of another life.
My exclusion is certain, grows by pins in the stomach
like articulations broken by exhausted days in the past
remove one layer only to find another
you're the void that bounces back but will never touch me.

When you suffer from lack of affection
I like to see you burn
cynicism and sociopathy
are the sun above the desert that is in me.

Sbocco nichilista

La nausea di vivere con quella massa di coglioni /
uscire ogni volta per accumulare delusioni /
Lo sbocco quando sale... il marcio a pezzettoni /
rigurgitare il blocco e far finta di esser buoni.

In una società in cui esprimersi é sbagliato /
senza regole - niente lavoro /
sono uno zero, uno squilibrato /
Non voglio più pensarci ma non posso lasciar stare /
ti vomito tutto addosso, mi devo liberare /

=====================================

[NIHILISTIC VOMIT]

Nausea to live with that mass of bollocks /
going out every time to accumulate disillusions /
Vomit when it rises up… the taste of rot in bits /
regurgitate the block and pretend to be good. /

In a society where expressing ourselves is wrong /
with no rules - no job / I'm a zero, a deranged one /
don't wanna think about it, but I can't fuckin' give up /
I puke it all on you, I need to relieve myself /

Dio è solo merda

Suore immacolate, puttane del Signore,
vergini che danno il culo attraverso le preghiere,
preti bacchettoni, drogati di seghe,
ancora ai tempi di inquisizioni e rogo delle streghe.

DIO IN CONCRETO É IL MARCIO CHE VI CIRCONDA

E il Papa che piange é il solito falso rito,
avete eretto il monumento a un vecchio rincoglionito,
intorno a lui che benedice scorron fiumi di denaro,
per chi ha fame e vive male solo merda o piscio amaro.

DIO IN CONCRETO É IL MARCIO CHE VI CIRCONDA

Cristo, la Madonna, il pensiero religioso,
stronzate per fregare chi é ingenuo o "bisognoso",
non voglio avere fede e qualcosa in cui sperare,
non voglio purificarmi - il Paradiso mi fa cagare.

DIO IN CONCRETO É IL MARCIO CHE VI CIRCONDA

Quando vai a messa, in silenzio ad ascoltare,
fuori hai un figlio tossico e una moglie che si fa scopare.
Il mondo crolla a pezzi ogni giorno sempre più nero,
troppo tardi per accorgersene sotto una croce al cimitero.

DIO IN CONCRETO É IL MARCIO CHE VI CIRCONDA
DIO É SOLO MERDA E IL MARCIO VI CIRCONDA

=====================================

[ GOD IS ONLY SHIT]

Immaculate sisters, sluts of the Lord,
virgins that give their asses through prayers,
bigot priests, addicted to masturbation,
still stuck at the times of inquistions and witch-hunts.

GOD IN CONCRETE IS THE FILTH SURROUNDING YOU

And the Pope when he weeps - it's the same old fake rite,
you've erected a monument to a retarded old man,
around him who blesses rivers of money flow,
for those who starve and live badly only shit and bitter piss.

GOD IN CONCRETE IS THE FILTH SURROUNDING YOU

Christ, Mary, the religious belief,
bullshits to swindle the artless and the "needy",
I don't wanna have faith and something to hope in,
I don't wanna purify myself, Heaven makes me shit.

GOD IN CONCRETE IS THE FILTH SURROUNDING YOU

When you attend mass, listening in silence,
outside your son is a junkie and your wife gets fucked,
the world's falling to pieces, every day darker and darker,
too late to realize it under a cross in a cemetery.

GOD IN CONCRETE IS THE FILTH SURROUNDING YOU
GOD IS ONLY SHIT AND THE FILTH SURROUNDS YOU


Il tuo amico morto

Sentore di sangue alzato dall'aria sfiora i miei sensi
la testa sfondata, si vede la carne che libera pensieri
"scritto nel destino" - luogo comune, attenuante sconfitta
io guardo il tuo amico, ex-vivo ordinario, e mi sento appagato

TU SAI BENE CHE IN FONDO HAI UN PO' DI COLPA (x …)
puoi nasconderlo agli altri, ma non a te stesso, alla coscienza che giudica,
puoi calare le tende, riabbracciare le giornate, sopravvivere ipocrita,
il tuo volto oscurato è un cane pestato che ringhia vendetta,
soffri per trattenerlo, ti neghi ai suoi occhi, ti neghi al rimorso.

Cammino verso il corpo, ne apprezzo il chiarore, l'espressione deformata
immagino il tempo - il cuore che cede… mi esalto in silenzio
vorrei averlo filmato per riguardarmelo da solo centinaia di volte
il tuo amico cadavere giustifica il peggio, è liberazione

TU SEI VIVO E QUESTO È IL TUO SUPPLIZIO (x …)
la partita è già chiusa, non puoi sfidarmi… ti fraacasso la testa,
dentro le mie spire esplode il dolore, si annulla il contrasto,
una valle di pietre soccombe su fiori tormentati dal fumo,
abbraccio la morte, le stringo una mano, per giocare la sua carta.

ALLUCINATO VIAVAI DI COMPROMESSI
UN TUNNEL SENZA SPECCHI DAVANTI A CUI SVENARTI

=====================================

[YOUR DEAD FRIEND]

Odour of blood risen by the air grazes my senses
head smashed in, you can see the flesh freeing thoughts
"written in the stars" - set phrase, mitigating circumstance defeat
I look at your friend, ex-ordinary living and I feel satisfied.

YOU KNOW WELL THAT AFTER ALL YOU'RE A BIT TO BLAME (x …)
you can hide it from the others, but not from yourself, from the judging conscience,
you can close the curtains, re-embrace the days, survive hypocrite,
your overshaded face is a whipping dog growling vendetta,
you suffer to restrain it, you deny yourself in its eyes, you deny remorse.

I walk to the corpse, appreciate the paleness, the deformed expression
I imagine the time - the heart that ceases… I exalt ms in silence
I would've liked to have filmed it to re-watch it on my own hundreds of times
Your friend-corpse justifies the worst, it's liberation.

YOU'RE ALIVE AND THIS IS YOUR TORMENT (x …)
the match is already over, you can't challenge me… I'll smash your head in,
in my coils pain explodes, contrast is cancelled out,
a valley of stones yields to flowers tormented by smoke,
I embrace death, I shake its hand, to play its card.

HALLUCINATING TO-AND-FRO OF COMPROMISES
A TUNNEL WITHOUT MIRRORS TO SLASH YOUR WRISTS IN FRONT OF.
Quasi donna.. femminista

É sesso represso il movente della tua lotta
un frutto maturato-esposto-marcito
orgoglio sbandierato su macerie di slogan
isolato nel tuo ghetto di autocommiserazione

Solo più ipocrisia la tua ideologia
uguaglianza sconfinata in supremazia
tu non vuoi confronto, ma netta separazione
e l'uomo-carnefice non ti prende in considerazione

Guarda cosa fai
Dimmi perché lo fai
Oggi dove stai?
Cosa ti precluderai?

FEMMINISTA DI MERDA!!!

=====================================

[ALMOST WOMAN… FEMINIST]

Repressed sex is the prime motive of your struggle
a fruit ripened-displayed-rotted
pride flaunted on rubble of slogans
isolated to your ghetto of self-commiseration

Only hypocrisy = what's left of your ideology
equality trespassed in supremacy
you don't want comparison, just radical separation
and that man/executioner** doesn't give a damn about you

LOOK AT WHAT YOU'RE DOING
TELL ME WHY ARE YOU DOING IT
WHOSE SIDE ARE YOU ON TODAY?
FROM WHAT ARE YOU GOIN' TO PREVENT YOURSELF?

YOU FEMINIST SHIT!!

** = man-executioner seen as cunt-thirsty macho,
the typical object of so called "liberated women" 's hatred.
Sogno un mondo senza...

La gente é sempre più spenta,
bloccata nel capire - illusa di pensare
La gente é sempre più vuota,
stanca di vedere - incapace di sentire.

Qualcosa fa da tramite, raffredda il sangue
qualcosa si interpone, effetto "mano davanti agli occhi".
Lacrime e sensazioni diventano passato,
inerzia e vuoto psichico raggelano il presente.

Un eco non é mai una risposta...
ti lasci sostituire, non riesci più a cambiare
Passivo, a scavarti la fossa...
assenza di fantasia, combustibile da bruciare.

Quando alzo lo sguardo, qualcuno mi sanguina addosso
mi perdo tra i palazzi - immagini di tempi persi.
Urlo "muovetevi!" a un pubblico di statue
sfondo a pugni la corteccia....
c'é un altro amico perso - un altro contagiato.

Questa gente mi sembra triste anche quando si diverte
Questa gente mi sembra malata anche quando sorride
Questa gente mi sembra sterile, non riesce più a inventare
Questa gente mi sembra inutile perché non riesce più a vivere

Sogno un mondo senza ..... io e il vuoto intorno.
Sogno un mondo senza ..... e non voi vuoti intorno a me!

=====================================

[I DREAM OF A WORLD WITHOUT…..]

People are more and more turned off,
blocked in understanding - deluded that they think
People are more and more empty,
tired of seeing - incapable of feeling.

Something makes the go-between, cools the blood
something gets between, "hand before eyes"-effect.
Tears and sensations become things of the past,
inertia and psychic emptiness freeze the present.

An echo is never and answer…
you let yourself be replaced, you can't change anymore
Passive, digging your own grave…
absence of imagination, fuel to burn.

When I look up, someone bleeds on me
I get lost among the buildings - images of bygone days.
I shout "move!" to an audience of statues
I break the bark with fists….
there's another friend lost - another contaminated.

These people seem sad even when they're enjoying themselves
These people seem ill even when they smile
These people seem sterile, they can't invent anymore
These people seem useless, they're not able to live on.

I dream of a world without….. me and emptiness around me.
I dream of a world without… but none of you empty-ones around me!
Peso inutile

Un peso inutile - un cadavere da occultare
per voi é quello che sto diventando.
Le bastonate dei vecchi, le umiliazioni a scuola,
"servizio sostitutivo" ... un anno a fare lo scarto
no, non é servito a niente.

Un peso inutile - un cadavere da occultare
perché non ho merda da consumare o da produrre,
perché non ho imparato a far dei soldi il mio destino,
perché non chino la testa ai vostri imperativi.

... e son quello che si trascina dietro miriadi di topi
che scappano urlanti dai vostri condomìni.

Un peso inutile - un cadavere da occultare
e alla fine io scompaio, una riga su un registro
murato in un anfratto insieme ai vostri dubbi
...nervi a elastico in tensione, un giorno hanno ceduto.

Per i pesi inutili c'é il carcere speciale,
"la polvere sotto il tappeto aggiusta la visuale".

P.S.:
É bello far da bersaglio al tiro-a-segno dei pregiudizi,
e quelli che non vogliono lavorare li impiccheresti tutti.
Il gusto di sentirti nobile anche se siam cresciuti nella stessa fogna,
il gusto di esser sovrano su una gerarchia di leccaculo...
La gioia di vivere, di continuare la stirpe.
Arrivare nel loculo già putrefatto da millenni.

=====================================

[USELESS WEIGHT]

A useless weight - a corpse to hide
that's what I'm turning into for you.
The old ones' lashes - humiliations at school
"alternative service"* = a year being an out-cast
no, it served nothing.

A useless weight - a corpse to hide
because I haven't got shit to consume or produce,
because I haven't learnt to make money my destiny,
because I don't bow my head to your imperatives.

…and I'm the one who drags along miriads of mice
escaping - screaming - from your condos.**

A useless weight - a corpse to hide
and in the end I disappear, a line in a register,
walled into a recess along with your doubts
…elastic-nerves in tension, one day they broke.

For useless weights there's special jail
"the dust under the carpet adjusts your vision".

P.S.:
It's nice to be a target of prejudice-shooters,
and those who don't want to work.. you'd hang them all.
The savour of feeling noble even though we grew up in the same sewer,
the savour of being sovreign to a hierarchy of asslickers…
The joy of living, carrying on the stock,
arriving in your grave already decomposed since centuries.

* alternative service or civil service = one year (now reduced to 10 months here in Italy) of compulsory, low-paid social work, for those who don't want to do the military service.
** condominium, block of flats owned in common

Il grande silenzio

Quei giorni... non credevo mai che saremmo arrivati a questo
1998... noi, corpi sfatti e assuefatti per la mediocrità.
Popolazione cancerogena,
non so se guarderete indietro anche voi...............

Il grande silenzio
che avvolge le mie mani, e domina i miei occhi
oscurando ciò che penso.
Il ciclo del dissenso
perseguita la mia pace, fomenta il mio disprezzo
per poi implorar vendetta.

..e intanto la stanza é piccola e la gente sta aumentando
ogni gesto, ogni abitudine ormai é fastidio che va in crescendo
non mi sento così egoista nel rivendicare l'aria che stai infettando
l'equilibrio che hai distrutto apparteneva anche a me!

Il grande silenzio
un mitra nelle mani, un progetto nella mente,
l'urgenza di farmi spazio.
Nervoso come il vento
espando il gusto del nero, condanno ogni parola
mi butto nel massacro.

Tua moglie in giro gonfia per un altro colpo andato a centro
é sfoggio di virilità e la tua stirpe sta incalzando
ho bruciato anni su anni a detestarti, coetaneo spento
e i surrogati che oggi educhi chissà che merde diventeranno...

=====================================

[THE GREAT SILENCE]

Those days… I could never believe that we would've arrived to this
1998… we - bodies outworn and addicted in the name of mediocrity.
Cancerous population,
don't know if you too will take a look back...............

THE GREAT SILENCE
that binds my hands, and dominates my eyes
darkening what I think.
THE CYCLE OF DISSENT
persecutes my peace, provokes my contempt
and then begs for my revenge.

..meanwhile the room is small and people are increasing
every gesture, every habit by now is annoyance getting louder
I don't feel to be such an egoist claiming the air you're infecting
The equilibrium you destroyed was also mine!

THE GREAT SILENCE
a machine-gun in the hands, a plan in the head,
the urge to make place.
NERVOUS LIKE THE WIND
I expand the taste of black, condemn every word
throw myself in the massacre.

Your wife hangin' around pregnant r another blow hitting the mark
it's parade of virility and your stock gets closing in
I burnt years on years detesting you - lifeless contemporary
and those substitutes you educate today
who knows what kind of assholes will become…

Conclusione

... e tutto il tuo lavoro finirà nel nulla!

Rabbia e senso di ossessione
scoglio angusto, esasperazione
penso e cresce, dormo e muore
fango sparso sul loro amore

Aule sature di inquisizione
digrigna ossa nella tensione
penso e cresce, urlo e muore
sono l'ombra che dilata il tuo terrore

É DA ANNI CHE NON CI SEI
GIOCHI USATI - RIPETI E FAI
RASSEGNATO AL "TI ABITUERAI"

Corpi si sbattono ingordi di attenzione
nel mio nome la loro conclusione
penso e cresce, esco e muore
una morsa secca che scortica il cuore.
Peggio che vivere, tu vuoi transitare
chi mi osserva lo dovrà scontare.

CONCLUSIONE -----------
CONCLUSO ---------------

P.S.:
Peggio che vivere, tu vuoi transitare:
mi fa schifo la gente che guarda, tace, seleziona da dentro,
conserva riflessioni per imminenti dibattiti
con una cerchia chiusa di prescelti...
..tutti surrogati da torturare e eliminare.
Il mio nome é la tua conclusione:
siamo su frequenze diverse,
il riflesso dei miei occhi su un bancone di metallo,
la disposizione degli strumenti da taglio,
ogni gesto intriso di morte, i dettagli del tuo tormento,
dalle grida più lancinanti ai più flebili sospiri.
Rivoli di sangue e secrezione si incanalano nel bordo concavo,
penso alla rivincita della creatività in un'epoca dormitorio
adagiata sulle abitudini e sulla tendenza alla rassegnazione...
Non ho coscienza, non do più importanza ai valori
su cui é fondato questo aggregato di passività e oblio,
me ne fotto dei tuoi diritti di essere-cosmopolìta,
voglio stare dalla parte del ragno che attende intrepido le sue vittime,
assaporare il gusto della paura più cieca
- pupille esplodono dall'esasperazione
- cellule impazziscono per lo sbalzo di situazione
vederti tremare, rantolare, soccombere.
Dentro a ogni boia c'é un frammento di me:
(...) costruisco nella mente i gironi del mio inferno privato...
.. tutti quelli che ci finirebbero dentro, la camera di smistamento,
il clima di angoscia e degrado in cui sarebbe immerso.
IO, carnefice multiforme, sovrano di ogni supplizio,
ideatore delle nefandezze più estreme (...)

=====================================

[CONCLUSION]

... AND ALL YOUR WORK WILL END IN NOTHINGNESS!

Rage and sense of obsession
narrow rock , exasperation
I think and it grows , I sleep and it dies
mud spilled on their love

Rooms saturated with inquisition
as you gnash your bones in tension
I think and it grows , I scream and it dies
I'm the shadow in which your terror grows

IT'S YEARS SINCE YOU'VE BEEN HERE
USED TOYS - REPEAT AND DO
RESIGNED TO "YOU'LL GET INTO THE HABIT"

Bodies strain themselves in search of attention
in my name their conclusion
I think and it grows , I go out and it dies
a sharp grip skinning the heart
worse than living - you want to pass by
those who observe me will have to expiate it

CONCLUSION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
CONCLUDED - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

P.S.:
Worse than living, you want to pass by: /
the people who look, say nothing, select from inside revolt me /
they keep ideas for imminent debates with a limited circle of the chosen few.. /
..all surrogates to torture and eliminate. /
My name is your conclusion: /
we are on different frequencies, /
reflection of my eyes on a metallic counter top, /
the arrangement of the cutting instruments, /
every gesture intrinsic to death, the details of your torment, /
from the most lacerating screams to the weakest of sighs. /
Streams of blood and secretions run down the concave edge, /
I think about revenge of creativity in a dormitory age resting on the habits and tendencies of resignation… /
I have no conscience, I no longer place importance on the values this aggregate of passiveness and oblivion is founded on /
I don't give a shit for your rights of cosmopolitan ass /
I want to be on the side of the spider who awaits his victims intrepidly /
savour the taste of your blindest fear: /
- pupils exploding from exasperation /
- cells going mad from the change in situation /
see you tremble, groan and give up. /
In every executioner there's a fragment of me: /
(…) in my mind, I build the circles of a private hell… /
..all those they'd end up in, the sorting room, /
the climate of anguish and degradation they would be plunged into. /
I, many-formed executioner, sovreign of every torment, /
artificer of the most extreme evil (…) /

94 X flashback di massacro


1-L'entrata accanto
Verso lo sterminio delle persone altolocate.

2-Non ve lo abbandonerò
Vittime di vincoli soffocanti.

3-Vicino alla disperazione
Contro chi getta la prima pietra a danno di una creazione inversa.

4-Sgranando gli occhi
Un lungo lavoro clandestino.

5-Assetto sociale
Lotta a morte tra chi se la gode e chi è oppresso.

6-Impiccato nello stesso anno
Forme governative incarnate sulla decadenza economica.

7-Diritti dell'uomo-schiavo
Lezioni in prediche concernenti una cospirazione libresca.

8-Colonne di alluminio
Circoli incisi sul calice delle sofferenze.

9-Un sistema non ultimato
I miei segreti....
inaccessibili per tutti coloro che vivono nella cosiddetta "società colta".

10-Sguardi in silenzio
Abissi di idee per una generazione onnidistruttiva.

11-Difficile dubitare
Quando prendi coscienza delle loro scienze artefatte.

12-Nichilismo ampliato
Il rimorso d'un sorriso spinto fino alle lacrime....
anzi, di lacrime spinte fino ad un sorriso.

13-Non essere d'accordo
Sostieni l'infiltrazione del gelo.

14-Epidemia di sguardi malevoli
Il marciume sta nel sesso regolamentato.

15-Silenzio
Relativo alle mani.

16-Lavoro velocizzato
Affonda nel mucchio.

17-Disposizione ordinaria
La sera intesa come resto.

18-Se io ne parlo
Proprio per questo devo farlo.

19-Che non si ripeta
Nei dubbi, l'assenza procura lavoro.

20-Un sorriso quasi triste
É quello che mi tocca vedere, se abbassi la voce.

21-Presenza di spirito
Inconsuetudine intesa come piacere.

22-Impiegato,indagatore
Mitigando la secchezza di una stretta di mano.

23-Non ha importanza
Avrei voluto esprimere un'ombra di rincrescimento.

24-Vattene
Anzi,non occorre.

25-Ma... ti credo senz'altro
Consuetudini di chi penetra in una camera buia.

26-Terza persona responsabile
Ogni cosa rimessa al suo posto.

27-Indulgenza
Anche in qusto caso, un'esagerazione.

28-Invito alla riservatezza
Laboriosa, un grosso sbaglio... puntuale.

29-Come è falso Dio
Non posso fare a meno di parlare cosí.

30-Ti osservo ancora
La porta, già aperta per andarsene.

31-Mantengo il distacco
La vostra vita per una pensione.

32-Spiraglio di rumore
Non ho sonno e non conosco nessuno.

33-Me ne approfitto
Per vedere il rientro.

34-Sconveniente?
L'idea di vendicarmi, premendo gli occhi stanchi.

35-Il mattino dal niente
La strada trasloca anche senza muoversi.

36-Sospetto notturno
Ad ogni punto occupato.

37-L'idea irritante in programma
Privarsi della visita di chi salta la cena.

38-Si rifugia
Glacialità istantanea di chi è immerso nei suoi pensieri.

39-Ancora un istante
Perdere il buio, bisbigliare una preghiera.

40-Nonostante la stanchezza
Le introduzioni che il disordine salta sempre.

41-Controvoglia
Ma è colpa mia.

42-Il punto interessante
I segreti, se insisti, si guardano negli occhi.

43-Raggiungo l'esterno
L'inchiesta, la prova dei fatti.

44-Diritto al fascino
La libertà di una foto non si scaraventa addosso cosí.

45-Completare un libro
Il filo del discorso accarezza un movimento generico.

46-Non esisti


47-Spingo via quello che mi viene in mente
Rappresentazione di un torto immenso.

48-Quasi urla
La scena comincia veramente.

49-Impallidite
É spiacevole rievocare il tormento.

50-Plausibile
Trascinare in un angolo qualsiasi giustificazione.

51-Convinzioni di chi leva uno sguardo
La collera di chi ha intenzione di tranquillizzarsi con un colpo improvviso.

52-Prendimi il polso
Trasalire, trovare un ostacolo, liberarsi.

53-Tempo di ripensare
Scuotere le spalle curve.

54-Approfondisci un'obiezione
Mi scosto da un numero da interrogatorio.

55-Allontanati
Se un obbligo equivale ad una comunicazione.

56-Figli del sangue
-------------------------------------------------

57-Edifici praticamente uguali
Nonostante tutto, il contenuto si riaggancia ad intervalli regolari.

58-Logorato in un assassinio
Dirigersi verso i gradini di una finestra.

59-L'arresto di una traiettoria
La vita intesa come una sua conseguenza.

60-Simpatia di una rinuncia
Forse, tenendo in braccio alcuni pensieri.

61-Il fondo della sala
Mani tese, fisse negli occhi.

62-Confini affollati
Il mormorio vestito di nero.

63-Rafforzare un applauso di dolore
Osservare piuttosto che parlare.

64-Giochiamo a riconoscerlo
Interpretare il ribrezzo di una tosse convulsa.

65-A dispetto della discrezione
Considerando di strapparti le braccia.

66-Quello che è successo a me
Silenzio, continuate a studiarci.

67-Ascolta
Almeno il pubblico su una buona strada.

68-Gli ordini finiscono in provocazioni
Tenendo in pugno quello che vi riguarda poco.

69-Innocenza di un procedimento assurdo
Ogni misura o colore, distinti da un'esaltazione del piacere.

70-Artiglio mentale
Faccia a faccia con la folla.

71-Distintivo
Lasciami... o mi volto di scatto.

72-Violenza di un'assemblea
Il coraggio di chi denuncia un'occhiata.

73-Un momento... non è permesso
Quelli sono codici, noi solo caratteri.

74-Crollando verso un'opposto
Non c'è riparo, ti sta sempre dietro.

75-Grissinificio di Ebrei
Innocenza di chi è stato costretto a non metterci mano.
Il silenzio di una società che devo combattere.

76-Il tuo meridiano di speranza
Un dibattito che cresce.

77-La voce della conquista
Rimango seduto,studiando il metodo di levarti di torno.

78-Uomini malati
L'astratta ironia del destino.

79-Carattere ceriforme
Dappertutto lo stesso.

80-Ritorno al letargo intellettuale
L'influsso dell'ereditarietà.

81-Significato fatale
L'estremità della zona di confine posta tra malattia e sanità.

82-Per voi le cose vanno bene
Assuefazione del vero anarchismo...
Un pugnale incastrato nel nodo scorsoio della vita.

83-Contro i dogmi teocratici
Invito alla fulminea riflessione.

84-Reiterazione apatica
Caduta del pensiero fuori dalla propria estasi.

85-Delitto proporzionale
La vita si annienta nella misura in cui la si accresce.

86-Effetto perpetuo
Recupero incessante di un'assenza di struttura logica.

87-Autonomia sconsacrante
Travestire la propria perversione in pensiero.

88-Totalizzazione delle esperienze
Il puro focolaio di una coscienza assolutamente lucida.

89-L'ideologia dello "scarto"
Consolidare i pregiudizi di una struttura borghese.

90-Affrontare un passaggio a livello
Il macabro impatto di un'improvvisa assenza di abitudini.

91-Ghiacciaio
Tristezza di chi affronta direttamente ...
l'insensibilità di una rete di comunicazioni.

92-Trasfusione angolare
Occhi dipinti da cicatrici monastiche.

93-Il volto della discordia
L'estremizzazione di un sentimento positivo.

94-Perché si uccide una donna
Estratti dai film “Giornata nera per l’ariete” di L. Bazzoni (1971), “Frenzy” di A. Hitchcock (1972), “La maschera del demonio” di M. Bava (1960).

=====================================

[94 x FLASHBACKS OF MASSACRE]

This block of songs is the remake of our 94 song demo that came out in '93 on the "Caught in your silence" 4 way tape.
A translation of the lyrics wouldn't have any sense because it's all short hermetic statements that are already quite difficult to be interpreted in italian, so try to imagine how could it be in a deformed/mutated form…